next prev

Degustazione finale Esprit de Pauillac - Cuvée 2007

Un'acquavite unica al Mondo

Si è svolta il 28 ottobre 2013, a Schiavon, la degustazione finale che ha decretato la Cuvée 2007 di Esprit de Pauillac, l’acquavite delle Poli Distillerie ottenuta dalla vinaccia di Chateau Lafite.

320 degustatori sono stati coinvolti nel corso del 2013 per creare la cuvée perfetta.

Per la prima volta nella storia della Grappa una distilleria Italiana ha messo in alambicco la vinaccia del più prestigioso vino del mondo,  Chateau Lafite. 

L’acquavite, prodotta nel 2007 dalle Poli Distillerie, riposa in 11 barrique diverse, le cui singolari caratteristiche hanno dato origine a 11 acquaviti con qualità sensoriali differenti.

Nel corso del 2013, 40 gruppi composti da 8 assaggiatori (320 persone) si sono sfidati durante cinque incontri per proporre la migliore Cuvée 2007 di questa acquavite unica al mondo.

Ad ognuno dei 5 incontri la giuria (composta da Jacopo e Andrea Poli con il loro tecnico di laboratorio) ha scelto la cuvée migliore.

Esprit de Pauillac

I cinque gruppi finalisti (40 persone) si sono sfidati per proporre l’equilibrio aromatico migliore. Al termine della degustazione è stata scelta la Cuvée definitiva tenendo conto di diversi fattori fra i quali:

- l’equilibrio sensoriale e l’identità dell’acquavite

- lo stile azienda

- la tendenza del gusto internazionale

- la percezione della Grappa all’estero

- la piacevolezza al palato.

La scelta è caduta sull’acquavite proposta dal quarto gruppo  di degustatori, composto da sommelier, ristoratori e enotecari, che ha creato un’acquavite invecchiata per il 40,4% in botti nuove e il 59,6% in botti che precedentemente avevano contenuto il vino di Chateau Lafite, a una gradazione di 47% alc./vol.